case a reddito

19-04-2017

Torna di moda sul mercato immobiliare l’investimento nella casa. Sempre più categorie di persone sono interessate alla locazione non come soluzione di emergenza, ma come scelta di medio lungo periodo. È evidente che questi soggetti sono interessati a modelli di case in ottime condizioni, ben conservate, in un contesto urbano gradevole e, se arredate, con mobili di ottima qualità.

Questo mercato, che si definisce anch’esso degli affitti, non ha nulla a vedere però con quello tradizionale a cui eravamo abituati; cioè basato su un prodotto immobiliare di bassa qualità, spesso improvvisato e di breve durata, molto a rischio a causa della debolezza economica del locatario. In questa nuova versione del mercato troveranno spazio gli immobili ristrutturati con la precisa finalità di metterli a reddito e quelli nuovi, spesso, costruiti già con questa impostazione finale. Sarà un mercato in cui entreranno finalmente player importanti, non più semplici privati che allocano la loro liquidità nell’acquisto di uno o più appartamenti.

Ciò significherà un mercato più moderno, stabile e con potenti economie di scala; pensate solo al tema della gestione condominiale dove si potranno trovare società specializzate in grado di amministrare migliaia di unità residenziali e di pianificare gli acquisti e le manutenzioni ordinarie. Stiamo parlando di un modello che esiste da tempo e funziona molto bene già in altri paesi d’Europa, prima fra tutte la Germania. Resta in ogni caso imprescindibile, sia che si compri per abitarci o per mettere a reddito, la condizione sine qua non della qualità intrinseca dell’immobile, della struttura condominiale, del quartiere circostante. L’’acquirente valuterà sempre più il suo investimento su un concetto di qualità complessiva e di lunga durata nel tempo.

Questi concetti, abbastanza nuovi per il mercato italiano, finiranno per condizionarne la crescita privilegiando da una lato il progressivo abbandono di case non più funzionali e dall’altro la ripartenza dei cantieri per il nuovo. Restano da risolvere, perchè ciò avvenga, due temi importanti: la fiscalità degli immobili in capo ai privati e la lunghezza degli iter giudiziali per liberare le case dagli inquilini insolventi. Entrambi sono problemi che riguardano il Governo, che li dovrà affrontare in tempi brevi e con chiarezza se vorrà che si determini quella ripresa economica tanto auspicata. Ripresa che avrà come effetto induttivo quello di ripercuotersi su tutta l’economia del Paese.

Veneto case srl - C/F e P.iva 04497920282 | Capitale sociale € 15.000,00 i.v. - REA n. 394571 | Reg. Imprese di Padova n. 04497920282

Leggi informativa Privacy & Cookie

Powered by: web agency Padova Dynamica